Ischia News ed Eventi - Seconda catechesi diocesana sulle opere di Misericordia corporali

Seconda catechesi diocesana sulle opere di Misericordia corporali

Società
Typography

LUNEDI 11 GENNAIO alle ore 20.00 nella Chiesa Cattedrale di Ischia si terrà la seconda delle 14 catechesi diocesane sulle opere di misericordia corporale che si terranno lungo tutto l’arco del Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco (8 dicembre 2015 – 20 novembre 2016).
A guidare l’incontro sul tema “Vestire gli ignudi”, sarà Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi.

Nato a Fossano, in provincia di Cuneo, il 3 maggio 1960, è settimo e ultimo figlio di Stefano e Maria; in questa famiglia respira un clima di semplicità, rispetto, preghiera ed accoglienza che segneranno per sempre la sua vita. È sposato con Tiziana Mariani dal 1984. Hanno 3 figli naturali e 9 accolti che vivono con loro da molti anni nella Casa Famiglia di Sant’Albano Stura, in provincia di Cuneo.

L'incontro con don Oreste Benzi e la Comunità

Ramonda ha incontrato la Comunità Papa Giovanni XXIII a 19 anni quando, durante le vacanze di Natale del 1979, va a Rimini per conoscere da vicino questa esperienza di cui ha sentito parlare da un sacerdote di Forlì, don Mino Flamigni, incontrato presso il centro di spiritualità di padre Gasparino a Cuneo.

A Rimini rimane subito colpito dall’intenso cammino di fede e di condivisione che caratterizza le case famiglia; ha inoltre l’opportunità di incontrare personalmente don Oreste Benzi che gli propone di andare a vivere nella Casa Famiglia di Coriano. Ramonda accetta la proposta e sceglie di svolgere il servizio civile nella Comunità Papa Giovanni XXIII.

Nel 1980 apre con Tiziana Mariani, che poi diventerà sua moglie, ed altri giovani, la prima Casa Famiglia della Comunità in Piemonte. Dal 1981 è responsabile della Comunità Papa Giovanni XXIII per la zona Piemonte e dal 1998 vice responsabile generale dell’associazione, divenuta nel frattempo “Associazione internazionale di fedeli di diritto pontificio”.

In virtù di questo incarico, dopo la morte di don Benzi avvenuta il 2 novembre 2007, assume ad interim le funzioni del Responsabile generale fino all’assemblea straordinaria convocata per il 12 e 13 gennaio 2008 al Palacongressi di Rimini. Il 13 gennaio 2008 l’assemblea dei votanti – costituita dai 156 delegati e dai responsabili delle 46 “zone” in cui l’associazione era articolata in Italia e nei vari Paesi del mondo – lo elegge Responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII, primo successore di don Oreste Benzi.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.