Ischia News ed Eventi - Ascom News

Assegni e conti correnti: la banca deve svolgere sempre delle verifiche preliminari, diversamente risponde della truffa e dell’assegno a vuoto rilasciato al creditore.
Anche la banca può essere responsabile se un proprio cliente emette un assegno a vuoto compiendo una palese truffa: prima, infatti, di aprire un conto corrente, il dipendente dell’istituto di credito deve effettuare delle verifiche preliminari sul nuovo cliente per verificare che questi non abbia fornito documenti falsi o artefatti. Se c’è negligenza in tale attività, l’eventuale soggetto che abbia ricevuto, dal truffatore, un assegno scoperto può chiedere il risarcimento anche alla banca di quest’ultimo. Lo ha detto la Cassazione in una recente sentenza.

Slitta dal 16 giugno al 6 luglio 2015 il termine per i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dell’Irap e di quella unificata annuale degli studi di settore
Novità importanti in arrivo per le partite IVA. È stato infatti posticipato al 6 luglio 2015 il termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, da quella dell’Irap e dalla dichiarazione unificata annuale. Quest’ultimo documento deve essere presentato dai contribuenti che svolgono attività economiche per le quali sono stati elaborati e sono in vigore gli studi di settore.

Sta per essere pubblicato in Gazzetta il decreto Mibact che attua il credito d'imposta per la ristrutturazione delle strutture ricettive, introdotto dal Decreto cultura e turismo
La Corte dei conti ha licenziato il decreto del Ministero dei Beni culturali che definisce le modalità per il riconoscimento del credito d'imposta per la ristrutturazione degli alberghi. Il bonus è stato previsto dal Decreto cultura e turismo (D.L. n. 83/2014), che ha messo a disposizione 20 milioni per il 2015 e 50 per ciascuno dei prossimi due anni a chi ammoderna le strutture ricettive.

Arrivano le sanzioni per lavoratori autonomi e professionisti che non saranno provvisti di POS nello studio o nel negozio onde consentire ai propri clienti di pagare in modalità elettronica
La guerra al contante è appena iniziata e il bazuca utilizzato dal governo sono le “multe” per chi non predisporrà sistemi di pagamento con carta di debito o di credito. Il famoso “Pos” (Point of sale, ossia “punto di vendita”) diventa quindi, a tutti gli effetti, obbligatorio con il ddl appena approdato al Senato ed ora all’esame.

E' stato indetto per il giorno 13 maggio 2015 il lutto cittadinodalle 11:30 alle 12:30 in occasione dei funerali della nostra concittadina Marianna Di Meglio. La nostra adesione, dove possibile, avverrà tramite la chiusura  delle serrande o in alternativa lo spegnimento luci.

Mod. F24 per versamento contributi Artigiani e Commercianti
L'INPS ha predisposto i modelli F24 necessari per il versamento della contribuzione dovuta dagli artigiani e commercianti per l'anno 2015.
Tali modelli sono disponibili in versione precompilata nel Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dati del modello F24 dove è possibile consultare anche il prospetto di sintesi degli importi dovuti con le relative scadenze e causali di pagamento.

Retroattività della riforma del codice penale: archiviazione per chi commette reati tributari.
Si applica anche ai procedimenti già aperti e in corso (effetto retroattivo) e agli illeciti di natura fiscale la nuova riforma del codice penale [1] che prevede l’automatica archiviazione per tutti i reati caratterizzati da fatto tenue e pene entro un determinato limite (massimo 5 anni di reclusione o sanzioni pecuniarie).

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.