Ischia News ed Eventi - Rendita catastale, la tutela del contribuente Negli accertamenti catastali

Rendita catastale, la tutela del contribuente Negli accertamenti catastali

Info utili
Typography

Rendita catastale, la tutela del contribuente negli accertamenti catastali UCLI Ischia – Enrico Iovene, Presidente La UCLI Ischia di concerto con l’Odcec di Napoli e la Commissione di Studio Contenzioso Tributario dell’Ordine, con il patrocinio della Fondazione Dottori Commercialisti di Napoli, propone un seminario sul tema de “Rendita catastale, la tutela del contribuente negli accertamenti catastali ” - appuntamento per venerdì 08 maggio ore 09.30 presso la Biblioteca Antoniana di Ischia.

Al seminario, oltre agli indirizzi di saluto del Presidente dell’Odcec di Napoli, Vincenzo Moretta, del Presidente UCLI Ischia, Enrico Iovene, e del Consigliere delegato Odcec Napoli, Mario Michelino, interverranno Il Giudice Tributario Giovanni Iaccarino , Presidente di Sezione della CTP di Napoli, sul tema della giurisprudenza di legittimità e di merito, il Rappresentante dell’Agenzia delle Entrate , coordinatore del contenzioso catastale – Ufficio di Napoli , Ing. Pierluigi Postiglione, sul tema dell’atto di accertamento catastale, Mario Guarino, sul tema della validità degli atti amministrativi firmati dai dirigenti decaduti e difesa del contribuente, ed Raffaele D’arco, che porterà all’attenzione dell’uditorio una fattispecie giuridica di contenzioso in tema di accertamento catastale. Introduce le relazioni il Vice Presidente della Commissione Contenzioso Odecec Napoli, Dott. Renato Polise, modera l’evento il Vice Presidente della Fondazione Odcec Napoli, Dott. Tonino Ragosta. Il Consigliere dell’Odcec Napoli Mario Michelino ha affermato “ l’importanza della tematica dell’evento di Ischia ,in quanto di notevole interesse professionale per la categoria dei Dottori Commercialisti perché si troveranno ad affrontare a breve con la riforma del catasto un aumento del contenzioso catastale dovuto all’aumento certo delle rendite catastali che vedono soprattutto colpite in maniere iniqua storicamente gli immobili siti nelle località turistiche. In seguito all’aumento delle rendite catastali ci sarà un forte aumento della pressione tributaria a carico del contribuente“. Proprio per questo , afferma, Renato Polise, “abbiamo voluto creare all’interno della Commissione una Task force specializzata sulle tematiche del contenzioso catastale che vorrà essere di supporto ai colleghi che saranno interessati alla problematica.“ Secondo il Mario Guarino è necessario per il Dottore Commercialista acquisire conoscenze in materia edilizia che gli consentono di gestire le liti tributarie del contenzioso catastale. Raffaele D’Arco si sofferma sulla sentenza n. 12029 del 2009, con la quale la Cassazione ha stabilito che l’interpretazione da dare all’art. 74, co. 1, della L. 342/2000 è quella che dopo il 1 gennaio 2000 il Comune non può considerare come base imponibile la rendita catastale attribuita o modificata dall’Agenzia del Territorio prima della sua notifica; tuttavia,aggiunge la Suprema Corte, dopo che la notifica sia avvenuta, il Comune potrà avvantaggiarsi di detta rendita anche a valere sugli anni precedenti e non ancora finiti in decadenza o prescrizione. Diverse sono state le sentenze successive della Cassazione che hanno confermato questa interpretazione. Mentre per quanto concerne invece l’applicabilità dello strumento dell’accertamento per adesione previsto dal D. Lgs. n. 218/1997, è pacifico che lo stesso sia estendibile agli avvisi di liquidazione dei tributi locali ma non agli atti di attribuzione/modificazione della rendita catastale. Ne conseguirà che, in occasione della notifica dell’avviso di liquidazione emesso dal comune, sarà possibile impugnare nei 60 giorni anche l’attribuzione di rendita dell’Agenzia, restando, comunque, escluso che il contribuente che chieda l’accertamento con adesione rispetto all’avviso comunale, possa rivendicare la sospensione del termine dei 90 giorni anche ai fini della impugnativa dell’atto sottostante emesso dall’Agenzia del Territorio. Il seminario è una occasione ed una opportunità di formazione per tutti, l’evento è accreditato anche dall’Ordine degli Avvocati di Napoli.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.