Ischia News ed Eventi - “Lo spazio Vuoto” di Paolo Bignami regia di Gareth Somers già premio Aenaria 2015 per la drammaturgia Sabato 5 novembre 2016 alle ore 21.00 sul palco del Polifunzionale in scena la compagnia “Teatrame”

“Lo spazio Vuoto” di Paolo Bignami regia di Gareth Somers già premio Aenaria 2015 per la drammaturgia Sabato 5 novembre 2016 alle ore 21.00 sul palco del Polifunzionale in scena la compagnia “Teatrame”

Teatro
Typography

ISCHIA - Sabato 5 novembre 2016, alle ore 21.00 la compagnia “Teatrame” metterà in scena presso il Teatro Polifunzionale d’Ischia: “Lo spazio vuoto” di Paolo Bignami soggetto che ha ricevuto il Premio Aenaria 2015 per la drammaturgia ed è stato segnalato al premio Rosselli con Antonio Brugnano e Roberto Scotto Pagliara, regia di Gareth Somers e musiche originali di Matteo Giudici.

La commedia ha una trama molto profonda costruita intorno alle problematiche di una famiglia disfunzionale contemporanea dove un padre poco presente ed un figlio che si caccia nei guai faticano a mantenersi in contatto.


Due generazioni disorientate che si muovono tra pubblicità che promettono gioie senza limiti e video giochi che invadono il reale. Sul palcoscenico Antonio Brugnano e Roberto Scotto Pagliara, la regia di Gareth Somers e le scene di Sergio Bignami. Musiche originali di Matteo Giudici. Grafica di Matteo Palombelli.

Curriculum :
L'associazione culturale Teatrame è nata nel 2004 con l'intento di promuovere attività teatrali, artistiche e culturali. L'associazione si propone - tra l'altro - di sperimentare forme teatrali, drammaturgiche e di scrittura, di organizzare seminari e convegni.


Paolo Bignami è autore teatrale. Nel 2015 ha vinto il Premio Aenaria con il testo “Lo spazio vuoto”. Nel 2012, con il testo “Temporary sciò”, ha vinto il “Premio Fersen” (sezione Monologhi). Ha vinto nel 2004 il premio speciale Enea Ellero, con la collaborazione di Roberto Sampietro, con "Il sogno di Evelina".

Nel 2003 è stato premiato il testo “Ho perso la mia coda”, al “Premio Fersen”. E’ tra i fondatori dell'Associazione culturale Teatrame e fa parte del TeatroGruppo Popolare di Como.
Antonio Brugnano da 15 anni lavora come attore e mimo in Quelli di Grock, Comteatro, Palkettostage, ecc.

Ha recitato in Italia, Spagna e Francia ed ha ottenuto vari riconoscimenti: Premio Eolo Awards 2009 e Ribalta 2007 (miglior attore), Premio L'Uccellino Azzurro 2007 miglior spettacolo per "Senza coda" di Quelli di Grock.


Roberto Scotto Pagliara è attore e musicista. Diplomato all'Accademia di Recitazione European Union Academy of Theatre and Cinema (EUTHECA), attore, interprete di Ischiatraz, monologo scritto, diretto e interpretato da se stesso e della miniserie televisiva "Sotto Copertura" di Giulio Manfredonia.


Gareth Somers ha insegnato recitazione in 6 università britanniche e in 3 scuole di teatro.
Ha studiato teatro all'Università di Manchester, recitazione e regia in Gran Bretagna, in Danimarca all'Odin Teatret, in Usa al centro Meisner e nella Repubblica Ceca. Ha insegnato in Olanda, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, alla Scuola di Teatro Ceco JAMU.


Gareth ha diretto più di 40 spettacoli professionistici ed è stato il direttore artistico del Naked Theatre a Bristol.
Matteo Giudici, nato a Como nel 72, è diplomato in chitarra classica e direttore della scuola di musica Jardin Musical (sedi a Morbio, Lugano e Bellinzona) insegna chitarra classica, elettrica e musica d'insieme.

Ai vari progetti personali affianca collaborazioni teatrali, televisive e discografiche con vari artisti italiani (Anna Galiena, Marco Rampoldi, Susanna Parigi, Leonardo Manera, Diego Parassole) come esecutore, compositore ed arrangiatore.

Info: premioÆQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3477569844

Web: www.premioÆnaria.it , www.polifonzionaleischia.it

 

Spazio vuoto

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.