Ischia News ed Eventi - San Marco Evangelista Giovanna D'Abundo 2^ assoluta, la squadra Forti e Veloci 10^

San Marco Evangelista Giovanna D'Abundo 2^ assoluta, la squadra Forti e Veloci 10^

Sport
Typography

Dopo il battesimo stagionale ad opera di Don Pasquale Sferratore, avvenuto nel classico appuntamento della cronoscalata di Santa Maria al Monte, i podisti isolani hanno iniziato a fare sul serio cimentandosi in un 10000 in quel di San Marco Evangelista, terra del nostro amico Aniello Iovinella, che mai ringrazieremo abbastanza per il supporto logistico che offre ad ogni nostra trasferta.

La “Fujenn Fujenn”, che misurava esattamente 10km e 200m, ha sancito definitivamente che la grande forza dei Forti e Veloci Isola D’Ischia sono le donne. Infatti, nonostante ai nastri di partenza ci fossero solo 10 atleti del team isolano, è stato grazie alle prestazioni delle 5 ragazze che la squadra del presidente Michelangelo Di Maio è riuscita a posizionarsi al decimo posto, su oltre sessanta, della classifica a squadre. La prima a tagliare il traguardo della comitiva isolana è stata Giovanna D’Abundo in 40’21’’ al passo di 3.57 a km di media. E’ stato un ottimo banco di prova per la D’Abbundo che ha affrontato la gara senza lepri e senza punti di riferimento, dimostrando la maturità agonistica che ha raggiunto. Seconda assoluta la D’Abbundo, dietro solo alla fortissima Fatima Moaaouyah, ma se continua così sono convinto che, al contrario di Wile il coyote, Giovanna la prende la Beep Beep di origini magrebine!  A poco meno di un minuto(41’18”) da Giovanna è arrivato Giuseppe Colella, il quale ha solo scaldato i muscoli in vista della Dj Ten che si terrà tra meno di un mese a Milano. A seguire Caputo Adamo in 43’26’’, il quale con una partenza scellerata ha vanificato un finale che poteva essere più soddisfacente. Alle sue spalle la bravissima Lisa Di Meo in 43’38’’, tempo che le ha consentito di arrivare sesta assoluta tra le donne; magari senza quei problemini fisici avvertiti prima e durante la gara sarebbe potuta arrivare anche a premi. Leggermente dietro Peppe Iacono (45’16’’)e Aniello Iovinella (45’35’’), entrambi alla ricerca della migliore condizione, hanno affrontato la gara con la testa proiettata a Milano. Al quarantaseiesimo minuto  è arrivato Alessio Ambra del Marathon Club. Lo Zio, secondo di categoria, continua indefesso a fornire prove di grande spessore. Poco dietro Diego Scuotto, sempre del Marathon Club, in 48’46’’. Buona la sua prova in vista della mezza di Salerno. Sempre sotto i 50’ sono giunti la frizzante Titti Mattera e il terzo componete del Marathon Club Gianmarco Di Meglio. I due si sono aiutati ad elastico per giungere al traguardo intorno ai 49’ 20’’. Poco sopra i 50’ è giunta invece Valentina Abrogato, che se durante la gara non si fosse messa a  sfogliare le margherite avrebbe abbattuto anch’ essa il muro dei 50. Infine parliamo di un grande ritorno: Antonio Barnaba, fortissimo e velocissimo maratoneta, dopo anni di inattività ha deciso di rimettersi in gioco aiutando l’inesperta Daniela Amalfitano a togliersi una piccola grande soddisfazione. La simpatica Daniela, con il piglio di chi i problemi li affronta , è riuscita, con il sostegno di Antonio, a fornire una prestazione che nemmeno immaginava. Infatti correndo a 5’18’’ ha stabilito il suo personale, arrivando al traguardo trafelata ma sorridente. E pensare che non voleva partecipare! Ora sotto con qualche altra gara d’acchitto fino ad arrivare al 25 di ottobre, data che segna il ritorno del giro dell’isola: Ischia Dream Run 30 km da vivere tutti d’ un fiato!

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.