Ischia News ed Eventi - Altri sport

Live performance dalle ore 10.00 l’8 e il 10 novembre 2013 presso FieraMilano City

Il corpo come un’opera d’arte da valorizzare: con No+Vello è “Body-painting Mania”

Il più grande franchising dedicato ai trattamenti estetici propone a Milano al Salone del Franchising una live performance per celebrare la bellezza di corpi perfetti e levigati.

Roma, 08 novembre 2013 – La bellezza è democratica e potersi prendere cura del proprio corpo deve essere qualcosa alla portata di tutti. E’ partendo da questi valori, alla base del marchio, che No+Vello ha deciso di realizzare a Milano una live performance che celebri il corpo, sia maschile che femminile, come un’opera d’arte.

L’Associazione 20 luglio vi invita al suo secondo ciclo di lezioni di filosofia orientale. Riprendendo l’esperienza dello scorso anno, dove si è studiato il buddhismo, l’attuale percorso ci condurrà a studiare l’induismo. Tali incontri non sono però solo di teoria, ma anche di pratica. Si farà anche pratica di meditazione, il frutto sommo delle civiltà orientali, strumento principe per una conoscenza profonda e interiore. Lo studio sarà in forma del tutto laica e aconfessionale e avrà come metodo quello tipico dell’Associazione, il condividere e discutere insieme la materia trattata. Siamo convinti infatti che ogni convenuto apporterà la sua personale visione, esperienza e contributo, che sono fonti di conoscenza. La prima parte della lezione avrà l’ausilio di testi divulgativi, sostenuti dallo studio di testi canonici e classici della tradizione induista. La seconda parte, dopo la meditazione, di diverso stampo ma comunque complementare alla prima, sarà costituita dalla lettura e dal commento di antichi testi meno noti. Ma soprattutto tali lezioni vogliono essere un momento di raccoglimento individuale e condivisione sociale per respirare autenticamente l’aria della filosofica e mistica India e la sua testimonianza. Ogni lezione infine fa storia a sé, perciò anche chi non le segue tutte o dall’inizio sarà il benvenuto.

La maratona di Venezia non è di quelle velocissime, con 14 ponti da superare negli ultimi km e soprattutto ben 7 nel 42^, nebbia alla partenza e tasso di umidità prossimo al 100%, ma quando la motivazione e' alta ed gli allenamenti metodici, i propri obbiettivi prima o poi si realizzano, ed in questa gara si è realizzato soprattutto per 3 di loro. Aniello Del Deo con la sua grande determinazione riesce a coronare il sogno di scendere sotto le tre ore, forte e veloce come il nome della squadra, e con il tempo di 2.59 ci riesce alla grande, giungendo all'arrivo con il suo allenatore Michelangelo Di Maio, (131^ e 132^ assoluti su circa 8.000 partecipanti), che porta ad uno strepitoso tempo anche Giovanna D'Abundo che chiude in 3.13 insieme ad Umberto Orlacchio. Quinto del gruppo Nello Ascanio, all'esordio sulla distanza e che chiude in 3.21, Bruno Scandiuzzi chiude in 3.30, Giuseppe Iacono in 3.39, Giuseppe Colella in 3.40 ed Adamo Caputo in 3.43. Buon esordio per Giuseppe Colella, peccato che Peppe Iacono ed Adamo Caputo abbiano dovuto affrontare la gara con fastidi fisici, ma avranno certamente modo di rifarsi, come potrà farlo anche Nicola Scotti che purtroppo non ha potuto partecipare a causa di un infortunio muscolare. Per l'occasione il gruppo ha utilizzato le nuove tute e le canotte con la scritta Isola d'Ischia, forti e veloci, scritta sponsorizzata dagli amici di Ischia.it

Al via ad Ischia i corsi per diventare un vero gioca-attore di Match d’Improvvisazione Teatrale©.

Il 20 ottobre, presso il centro Kalimera Cooperativa Sociale (via Montetignuso 16 - Ischia), dalle ore 18.00 alle 20.00, si terrà la prima lezione GRATUITA del corso di avviamento al Match.

Il Match è lo spettacolo più rappresentato al Mondo ed Ischia, ad oggi, è l’unica scuola di Match d’Improvvisazione Teatrale del sud Italia.

I corsi sono aperti a tutti e non serve una preparazione pregressa in materia di teatro, ma solo tanta voglia di sperimentare e di mettersi in gioco… perchè no: divertendosi!

Dal 19 al 22 Settembre a Ischia con F.I.P.S.A.S e Lega Navale Pozzuoli .

"SAFARI FOTOSUB, ovvero, UN PESCE NEL MIRINO" è lo slogan che sintetizza l'attività del Safari fotografico subacqueo: una specializzazione della fotografia subacquea che ha come scopo la cattura fotografica di un pesce libero nel suo ambiente.

L'iniziativa vede la nazionale italiana e la nazionale spagnola confrontarsi a colpi di scatti sott'acqua in due gare distinte: l'"Underwater Photo Contest" venerdì 20 e il "I° safari Fotografico Subacqueo" sabato 21 nelle splendide acque del regno di Nettuno.

In Italia questa disciplina sportiva della F.I.P.S.A.S., inizialmente chiamata "caccia fotosub", viene praticata da più di trent'anni ed è nata con l'intento di fornire al subacqueo un'alternativa alla pesca subacquea, mantenendo la stessa emozione della cattura, ma senza sacrificare la preda!

Per il secondo anno consecutivo lo Yacht Club Vela.it organizza una gara di nuoto amatoriale nell’ambito della manifestazione “Gusta Forio”.
Dopo il successo dello scorso anno si replica con la sessa formula, appuntamento mercoledì 28 agosto alle 15 nei pressi del parcheggio dello stabilimento “Da Nicola” della spiaggia di San Francesco a Forio.

Sono stati circa 200 gli atleti che hanno preso parte all' Hyppo Kampos Triathlon, gara Rank sulla distanza sprint giunta oramai alla 5 ° edizione. Un inaspettato acquazzone estivo, ha aggiunto maggiore tecnicità ad una gara già dall'elevato spessore tecnico per le qualità degli atleti al via. Ma tra scivoloni, cadute e bucature, la pioggia non ha tolto il sorriso a nessuno degli atleti provenienti da tutta Italia ed anche questa edizione è destinata a diventare un piacevole ricordo, obiettivo principale oltre quello di avvicinare nuove leve, degli organizzatori del Circolo Nautico Posillipo coordinati da Neil Mac Leod.

L'Hyppo Kampos Resort con il suo parco ed i laghetti balneabili si è fatto trovare ancora una volta pronto ad ospitare una manifestazione di respiro nazionale e nel caso specifico una quinta edizione che ha fatto segnare anche quest'anno un trend in crescita delle iscrizioni. L'enorme potenzialità della struttura per il triathlon fu scoperta dal compianto Diego Peduto al quale la gara è stata intitolata come I° Memorial Diego Peduto. La sua passione, la sua dedizione ed il suo impegno a sostegno dei giovani atleti ha cambiato per sempre il volto del Triathlon campano e non solo, ed è per questo che in suo ricordo è stato consegnato un premio speciale a Gaetano Testa della Canottieri Napoli, primo Under 23 al traguardo.

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.