Ischia News ed Eventi - Grandi tempi per i Forti e Veloci alla Romaostia con Giovanna D'Abundo che conquista il podio di categoria.

Grandi tempi per i Forti e Veloci alla Romaostia con Giovanna D'Abundo che conquista il podio di categoria.

Podistica
Typography

Roma Ostia si conferma una gara baciata dal sole.Alla mezza piu' partecipata d'Italia 12.700 atleti iscritti proveniente da tutto il mondo.


E' ancora potere africano alla 43' edizione decisa nei km finali. A vincere tra gli uomini e' Guye Adola etiope che ha percorso i 21.097 km in 59:18 non riuscendo ad abbatere il record realizzato la scorsa edizione da Yego Solomon Kirwa.Subito dopo al traguardo i due kenioti Justus Kagogo e Peter Kwemoi Ndorobo.

Nelle donne successo per Gladys Cherono in 1h 7 'e 1". Riccardo Passeri in 1 h 6' e 11" è il primo tra gli italiani mentre la prima atleta italiana e' Rosaria Console in 1 h 12"e 19". La nazionale Console ha corso in preparazione della Maratona di Roma del prossimo 2 aprile.
Alla maratona nella Capitale giunta alla 23' edizione prenderanno parte anche un gruppo dei Forti e Veloci capitanati dal Presidente Michelangelo Di Maio, oggi assente all'ultimo minuto all'ennesima edizione della Roma Ostia conclusa dalla squadra del Forti e Veloci Isola d'Ischia A.S.D. presentatasi alla linea di partenza sempre piu' numerosa e preparata.
La societa' primegia a livello nazionale con oltre 40 arrivati di cui ben 21 ischitani.L'inossidabile "panzese Volante" Aniello Del Deo e' il primo della squadra con 1:24:29.

Personal Best e a premio Giovanna D'Abundo, 17^ donna assoluta 9 italiana e 2^ di categoria con il superlativo tempo di 1:25:32 nonostante sia in preparazione per la maratona di Vienna, andare a podio in una gara internazionale e così numerosa è un grande risultato.

In 1:26:22 migliora il suo personale Vito D'Abundo.
In preparazione della Maratona di Roma e con piccoli acciacchi migliora il tempo della gara alla sua quinta edizione consecutiva Giuseppe Colella con 1:28:33 caposquadra in questa occasione.

Michele Di Maio fissa il suo personale in 1:30:02 migliorando di diversi minuti le precedenti mezze.
Segue Umberto Mattera in 1:38:24 che rimane sui suoi standard e Aniello Iovinella in 1:38:56 ottimo suo personale sulla distanza.

Giuseppe Iacono in 1:38:59 ha corso per migliorarsi domenica prossima alla Stamilano.
Giovanni Mattera in 1:39:28 è arrivato al traguardo con il piccoli problemi fisici. All'esordio assoluto sulla distanza Vincenzo Maltese chiude in 1:41:09 con la consorte Pina Schiano che in 1:41:10 migliora ulteriormente la propria prestazione anche sui 21,097 km.

Si conferma sui propri tempi Valentina Abrogato in 1:42:07. Miglior tempo per Giuseppe Pappone 1.43.07 e dell'evergreen Gennaro De Vita 1.53.13 che a 61 anni ha ancora tanta voglia di migliorarsi.Buona la prova di Titti Mattera con 1.45.22 ed Anna Della Corte 1.59.40, la prima in preparazione per la Maratona di Roma e l'altra per quella di Milano nella stessa data.

Esordio con i Forti e Veloci sulla mezza per il veterano Antonio Barnaba 1.44.31 e per Nicola Maltese 1.54.31 ed Annapina Grima 2.14.57 .
Vito Russo rientra dopo un infortunio con 1.56.48 Infortunio in gara invece per Giovanni Iacono che ha comunque concluso la gara in 2.17.
Appuntamento quindi a domenica prossima per la Stamilano e per il 2 aprile per la maratona di Roma e di Milano.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.