Ischia News ed Eventi - Teatro

Si parte martedì 25 ottobre alle ore 18:30 con POLILAB41 il nuovo progetto di Amici del Teatro, ovvero Laboratori di Teatro gratuiti per tutti dai bambini, agli aspiranti attori.
Il progetto prospetta, oltre alla rivalutazione strutturale del luogo, anche la crescita culturale de frequentatori.

Premio Aenaria, buona la prima, si ritorna in scena con la seconda compagnia in concorso: “Teatro nuovo” che proviene dalla terraferma precisamente da Canosa di Puglia. Il sipario si aprirà sabato 8 ottobre alle ore 21.00 presso il Teatro Polifunzionale d’Ischia con “Parcheggio a pagamento” una commedia esilarante che ha un tema molto serio: l’abbandono di un anziano in un istituto di riposo.

Mancano due settimane all'inizio della III edizione del festival nazionale di teatro Premio Ænaria, la manifestazione ideata e curata dall'Associazione Amici del teatro e dalla Compagnia Uomini di mondo che presenterà il meglio del teatro ed ospiterà alcune delle compagnie più innovative per 11 spettacoli provenienti davvero da ogni parte d'Italia, isole comprese e perfino dall'estero.

Domenica mattina in conferenza stampa sono stati svelati tutti i dettagli relativi al premio, tra le novità di quest’anno: il riconoscimento per il miglior attore caratterista è dedicato alla memoria dell’indimenticabile Pasquale Lorini.
Domenica mattina alle ore 12.00, si è svolta presso il teatro Polifunzionale la conferenza stampa di presentazione del Premio Ænaria III Edizione, un premio che è nato dalla collaborazione tra la compagnia Uomini di mondo e l’ Associazione Amici del teatro che sta crescendo sempre più col passare degli anni.

Sabato 1° ottobre si apre il sipario sul premio Aenaria, ad andare in scena la prima delle 11 compagnie che si alterneranno in questi mesi sul palco del teatro ischitano: La Compagnia teatrale "Colpi di Scena" di Gravina di Puglia che presenterà in una nuova veste lo spettacolo "Io speriamo che me la cavo", tratto dall'omonima commedia musicale scritta dal giovane talento della drammaturgia napoletana Ciro Villano.

È una sera d’autunno, piove, la stazione centrale di Milano è piena di pendolari chetornano a casa dal lavoro. In mezzo alla folla, come se fossero invisibili si muovono otto… dieci ragazzini stranieri di età diverse. Sono guidati da un uomo con un lungo cappotto, una finta pelliccia di tigre, è Sherekhan il trafficante di bambini.

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.