Ischia News ed Eventi - Assistenza Sanitaria

Carissimi,
l’ospedale “Anna Rizzoli” di Lacco Ameno, costruito e donato agli isolani nel 1962 dal cavalier Angelo Rizzoli, ha subito una completa ristrutturazione nei primi anni 2000 alla quale avrebbe dovuto fare immediatamente seguito un ampliamento, con la costruzione di una nuova ala, grazie alla quale avrebbe potuto conservare la sua dotazione iniziale di oltre 70 posti letto.

Pozzuoli, 4 febbraio 2014 - Oltre 1000 medici attivi nei 33 Comuni collocati nell’area a nord di Napoli, al confine con la provincia di Caserta, sono stati coinvolti dalla Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria e dal Dipartimento di Prevenzione in un’indagine sugli stili di vita dei pazienti oncologici.

Lo studio, basato su un questionario articolato in 24 domande, intende raccogliere informazioni circa le potenziali cause di correlazione tra lo sviluppo della patologia oncologica, il contesto ambientale e le abitudini di vita dei pazienti.

Vicinanza alle discariche, tipo di lavoro, titolo di studio, abitudini al fumo o all’alcol sono alcune delle tematiche oggetto dell’indagine che, se sarà supportata in modo adeguato da parte dei medici coinvolti, potrà fornire prime importanti risposte già nei prossimi mesi. 

Dal 15 al 20 novembre, tutti i comuni delle isole di Ischia e Procida hanno aderito alla “Settimana del Benessere Psicologico”, evento organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Campania, in collaborazione con l’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani).

Sono previste due iniziative sul territorio:

  1. “Studi aperti”: per tutto il mese di novembre possibilità di accedere ad un primo colloquio psicologico gratuito (dott.ssa Marilena D’Ambra a Forio: cell. 340 4711097 e dott.ssa Angelica Iacono a Ischia Ponte e Procida: cell. 333 9902137).

Durante il periodo invernale decine di milioni di persone contraggono l'influenza, una malattia respiratoria acuta facilmente trasmissibile causata da virus. La trasmissione interumana del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Per questo, una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie può giocare un ruolo importante nel limitare la diffusione dell’influenza.

La malattia, parte da un focolaio iniziale e provoca delle "pandemie", cioè epidemie diffuse a tutto il pianeta. Esistono vari tipi di virus influenzali che possono infettare l'uomo e/o gli animali.

Altri articoli...

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.