Ischia News ed Eventi - Ritorno al Futuro, quando il restauro diventa fantascienza

Ritorno al Futuro, quando il restauro diventa fantascienza

Tecnologia e ambiente
Typography

La Realtà Aumentata, il nuovo strumento per la conservazione e per il rilancio dei beni culturali applicato nel restauro per la prima volta al mondo a Ischia. Sarebbe stato meglio intitolare “ Il Futuro per il Ritorno” in quanto la modernissima tecnologia applicata servirà per far ritornare in vita opere d’arte di tremila anni di età.

Giovedì 18 Giugno, Castello Aragonese di Ischia sede dell’Istituto Europeo del Restauro. Per la prima volta al mondo applicata la realtà aumentata nel restauro. L’applicazione di questa sofisticata tecnologia è stata resa possibile dall’intesa e sinergia tra la BMS S.p.A. Gold Partner SAP, una delle realtà nazionali specializzate nel settore informatico dedicato alle integrazione di tecnologie evolute e soluzioni IT e l’Istituto Europeo del Restauro.

L’occasione è stata l’importante progetto internazionale italo belga per la ricerca del Secondo Nascondiglio Deir El-Bahari che vede impegnato l’Istituto Europeo del Restauro nel recupero della collezione egizia della XXI dinastia appartenente ai Musées Royaux d’Art et d’Histoire di Bruxelles.
Lo Staff della BMS ha dotato l’equipe dei restauratori diretta da Teodoro Auricchio presidente dell’Istituto e ideatore di questa soluzione tecnologica, di Smart Glasses, occhiali intelligenti che rappresentano la più sofisticata e futuristica tecnologia che il mondo dell’ engineering elettronico ha presentato nel mercato nell’ ultimo ventennio.
Per il loro funzionamento la BMS ha elaborato uno specifico software destinato a poter eseguire l’intervento di restauro in maniera mirata, limitando in maniera radicale le possibilità di errore dei restauratori soprattutto nella delicatissima fase di pulitura.
L’equipe di lavoro composta da undici operatori provenienti da differenti paesi, vede anche il nome di Annalisa Pilato giovane Direttrice dell’Istituto Europeo del Restauro e di tre esperti informatici. Il gruppo così composto si sta preparando per il 26 di Ottobre 2015, data in cui sarà inaugurata presso i Musées Royaux d’Art et d’Histoire di Bruxelles la grande Mostra dal titolo “Sarcofagi! Sotto le stelle di Nut”. In quest’ambito sarà eseguito l’intervento di restauro in diretta all’interno del modulo laboratoriale espositivo Europa, un tunnel di cristallo lungo 16 metri altamente tecnologico collocato nelle sale della mostra, ideato e realizzato dall’Istituto Europeo del Restauro per garantire un evento pubblico esperenziale mantenendo in piena sicurezza pubblico e opere.
I visitatori avranno modo di vedere restauratori e tecnici applicare questa tecnologia, una metodologia che segna un importante passo nel settore della conservazione e del restauro e non solo. Difatti il Dott. Lorenzo Tavecchi e la Dott.ssa Antonella Mele della BMS e per l’istituto meanager italo svizzero Eugenio Perrella stanno altresì collaborando per un progetto che prevede l’utilizzo del sistema anche da proporre per la gestione museale e per la visione interattiva dei siti di interesse storico-artistico.
La realtà aumentata in inglese augmented reality, si può interpretare come l'arricchimento della percezione sensoriale umana attraverso informazioni, in genere condizionate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili dai nostri sensi.
Applicata in differenti settori, alcuni dati fanno comprendere l’importanza di questa tecnologia, basti pensare un mercato di 150 miliardi di dollari entro il 2020 e che la stessa GOOGLE ha da sola investito 542 milioni di dollari per questo nuovo strumento le cui applicazioni ci fanno comprendere in modo inequivocabile che siamo entrati nel futuro.
BMS S.p.A. è Gold Partner SAP. Come Value Added Reseller è rivenditore di licenze SAP con il compito di proporre l’intero portafoglio di soluzioni SAP. Dal 1997 BMS supporta con successo i propri clienti con risorse specializzate nei vari settori d'industria, proponendosi come partner esperto e qualificato capace di indirizzare le richieste di business, trovando la migliore soluzione basata sulla piattaforma SAP. I consulenti BMS lavorano a stretto contatto con i clienti per affrontare le nuove sfide del mercato globale, risolvendo i problemi attraverso soluzioni gestionali all’avanguardia, finalizzate alla razionalizzazione dei processi operativi, fornendo in tempo reale tutte le informazioni relative alle performance dell’azienda.

Per conoscere di più:
www.istitutoeurpeodelrestauro.it

Tel. 081/3334536
Mobile 3357089894-3294229695

http://www.bmsitalia.com/

Dott. Lorenzo Tavecchi
Innovation specialis BMS
Tel. 02/ 6880228
Cell .335/5781469

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.