Ischia News ed Eventi - Ischia accende l’albero di Natale con la Fanfara in ricordo delle vittime del sisma

Ischia accende l’albero di Natale con la Fanfara in ricordo delle vittime del sisma

Consigli di viaggio
Typography

È stato dato ufficialmente il via alle festività natalizie del Comune di Ischia con la cerimonia d’accensione dell’albero di Natale avvenuta nei pressi della Casa Comunale. Un albero vero addobbato di rosso e oro dagli studenti dell’Istituto Professionale di Stato “Telese”, giovani che studiano per accogliere al meglio i turisti del domani. Ad accompagnare la cerimonia la Fanfara dell’Arma dei Carabinieri; tra le autorità presenti il colonnello Vittorio Fragalà.


«È per noi un onore avere la fanfara dei Carabinieri, - ha dichiarato il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino - un’occasione per dire grazie per quanto l’Arma fa e ha fatto in modo particolare in occasione del 21 agosto.

Stasera apriamo ufficialmente il periodo natalizio nel nostro Comune sperando che le feste possano donarci quel poco di serenità che la nostra comunità merita davvero».

Prima dell’accensione il sindaco di Ischia e il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Ischia Luogotenente Michele Cimmino hanno adagiato sull’albero delle sfere con all’interno dei presepi realizzati a mano da Antonio Cutaneo marito di Lina Balestrieri una delle due vittime dello scorso 21 agosto. Un momento di forte suggestione che è stato accompagnato dall’ applauso dei presenti e dalla Fanfara che ha intonato “Bianco Natale” per poi iniziare un meraviglioso concerto con alcuni dei brani della tradizione.

«Vivremo le festività natalizie all’insegna di due parole che per noi esprimono due concetti chiave e chiari: sobrietà e giustizia. L’Arma dei Carabinieri, nel nostro Paese, è una istituzione democratica che incarna questi valori. Speriamo che questo delle feste sia un periodo di cambiamento e di nascita o se vi piace di più rinascita. Anche in questi giorni, non dobbiamo dimenticare (noi siamo qui a impegnarci) chi su questa isola soffre perché non ha la casa, ha perso il lavoro, non ha abbastanza per vivere una vita dignitosa. I nostri pensieri e le nostre opere devono essere per questi nostri concittadini». Così l’assessore alla comunicazione Anna Maria Chiariello.

Sotto l’albero il Pulcinella di Lello Esposito, una statua di bronzo che sarà esposta per tutto il periodo delle feste nel Salone delle Antiche Terme Comunali. Nel giorno dell’Immacolata la riapertura del Giardino delle Meraviglie nella Pineta Nenzi Bozzi a partire dalle 17:30, sabato 9 dicembre a Ischia Ponte l’inaugurazione dell’itinerario presepistico a cura dell’Associazione Amici del Presepe.

Fanfara dei carabinieri inaugurazione luci di Natale 1

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.