Ischia News ed Eventi - Successo per i “Giardini di marzo” tributo a Battisti, spettacolo di beneficenza per Amatrice

Successo per i “Giardini di marzo” tributo a Battisti, spettacolo di beneficenza per Amatrice

Musica
Typography

Giovedì 16 marzo Michele Schiano, Anna Castagna and friends hanno presentato il concerto per Amatrice

 

Quando le canzoni e le parole di Battisti si mescolano alla solidarietà il binomio è vincente. Lucio Battisti con la sua voce originale ed unica è stato il filo conduttore e la colonna sonora che ha accompagnato momenti della vita di tanti giovani e non dagli anni ‘70 fino ai giorni nostri, come non ricordare: Emozioni, Fiori rosa fiori di pesco, 10 ragazze per me, Non è Francesca, pezzi che entravano dentro l'anima.

La voce di Battisti è da sempre stata sinonimo di magia, di emozioni e sensazioni semplici, attimi vissuti, comuni a tutti, ma dal potente effetto sentimentale. Michele Schiano ha voluto che la magia continuasse e che non fosse fine a sé stessa, ma potesse essere utile alle popolazioni terremotate, in particolare a quella di Amatrice, infatti giovedì 16 marzo alle 21:00 presso il Cinema Excelsior d’Ischia le voci più particolari e belle dell'isola: Marilena Castigliola, Francesco d’ Ambra, Tiziana Perna, Ivan David, Emanuela Elia, Paolo Guerra, Imma Iaccarino,Michele Schiano, Peppe Ferrandino, Pierpaolo Aiello, Concetta Di Iorio, Daniele Cigliano ed Anna Carcaterra accompagnati dalla musica dal vivo degli Sky Reflection, hanno riproposto in concerto-tributo alcune delle più significative canzoni del compianto cantautore.

Lo spettacolo di beneficenza presentato dall’elegante Michele Schiano e dalla sorridente Anna Castagna, giunto alla II edizione, ha proposto al pubblico accorso numeroso per l’evento, una serata singolare e riuscitissima in cui ha prevalso il pathos, quello strano insieme di ricordi, di rievocazioni, di vita vissuta, di semplice ispirazione d’artista unita a tante voci sapientemente scelte da Michele Schiano combinate in un unico coro spinto da un intento benefico: la solidarietà per Amatrice, un memorial di beneficenza nato con il desiderio di portare insieme a quanti volessero unirsi, il ricavato direttamente a questa terra devastata dal terremoto.

Ad aprire la serata la sigla realizzata con la proiezione di un video sulla vita di Battisti verso il quale gli occhi del pubblico sono rimasti rapiti dalle splendide e rievocative immagini e successivamente la voce di Michele Schiano ha intonato un discorso commemorativo dedicato sia a Battisti che a sua nonna Maculatina, da poco volata verso il cielo, rimasta incancellabile nel cuore di molti nonostante la sua semplicità, dedicandole il suo singolo: l’Imperatrice, un momento molto commovente che ha saputo conquistare cuore, mente e sentimenti del pubblico suscitando profonda commozione.

Poi si è passati al concerto vero e proprio in cui è stato molto bello che la musica abbia vinto, che le emozioni di Battisti siano arrivate al pubblico che ha potuto ascoltare e rivivere tutte le canzoni che sono state cantate dal cantautore dal 1969 al 1972: "Il paradiso", "Un'avventura", "Io vivrò senza te", "Emozioni", "Il tempo di morire", “Io e te da soli", "Amor mio", "I giardini di marzo", "Comunque bella", "Il mio canto libero", "Insieme", "Io penso a te", "Io vorrei non vorrei". Un appuntamento molto atteso che anche quest’anno non ha tradito le aspettative, un concerto che ha avuto grande successo grazie anche alla passione, alla tenacia di questo gruppo emergente: gli Sky Reflection, giovani molto bravi ed appassionati che hanno dimostrato che con l’impegno si riescono a raggiungere grandi obiettivi.

Particolare ed intenso è stato il momento in cui i presentatori hanno recitato un’ode scritta da Corrado Visone declamando i titoli di varie canzoni di Battisti, è stata un’emozione incredibile. Alle esibizioni dei cantanti si sono intervallati vari momenti di ballo tra cui anche quello della danza del ventre eseguita dall’ammaliante Dalila Sghaier.

Durante la serata ha avuto il suo spazio anche l’Hip Hop della scuola di Martina Caserta, il suo corpo di ballo si è esibito in due coreografie, i ballerini sono stati bravi a tenere duro e ballare nonostante le condizioni limitate del palco per la presenza degli strumenti, cosa che ha scoraggiato altri danzatori che hanno preferito non esibirsi. I cantanti sono stati tutti davvero bravi, intensi, concentrati, presentando un programma vasto di brani, performance e spettacolari esibizioni. Intensa la canzone di Keeniatta che è stata sorprendente e magica ed ha interpretato con passione ed energia un suo nuovo brano inedito: “Solo Dio ci può giudicare” accompagnata dai ragazzi di Martina Caserta che a sorpresa sono saliti sul palco e le hanno fatto da coreografia, la cantante si è lasciata ammirare cinta da un abito molto bello.

Altra sorpresa della serata: Maurizio Filisdeo ed Alberto di Lauro che hanno presentato un medley delle più belle canzoni di Lucio con fascino e spontaneità, travolgendo la platea in cui erano presenti anche abitanti di Amatrice e molti turisti provenienti da varie parti d’Italia che hanno apprezzato lo spettacolo.

L’incasso della serata ammonta a 1.400 euro, una somma di denaro però è stata data al Cinema per l’impegno della sala, il restante verrà devoluto alle popolazioni di Amatrice. Gli organizzatori hanno tenuto a fare un ringraziamento particolare a Carlo Banfi e la sua ditta audio-service ed anche al video operatore Nino Baldi che a titolo gratuito ha ripreso la kermesse, un apprezzamento particolare è andato anche a Music Store che ha messo a disposizione alcuni strumenti per realizzare lo spettacolo e a tutti , ma proprio tutti gli artisti famosi e non che hanno reso possibile il concerto fornendo il loro contributo gratuito in favore di una giusta causa.

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.