Ischia News ed Eventi - Dalla “Passione” di Turturro per la musica napoletana all’universo marino di Vinicio Capossela

Dalla “Passione” di Turturro per la musica napoletana all’universo marino di Vinicio Capossela

Musica
Typography
V Ed.di Viaggiatori di Note, Ischia 17-18 giugno

I Viaggiatori di Note anche quest’anno avranno il loro appuntamento ad Ischia il 17 e 18 giugno, per raccontare che per la musica si viaggia e che la musica è ambasciatrice di luoghi e di culture. Cosa sarebbe il Brasile senza il samba o Napoli senza “O sole mio”? La Dublino degli U2, la Liverpool dei Beatles, la Cuba dei Buena Vista Social Club ad esempio hanno fatto della musica il segno distintivo del luogo e manifestato il carattere identitario di un popolo. Si viaggia per visitare il luogo dove è nato, vissuto e persino sepolto il proprio idolo ma anche per concerti e grandi eventi. Il turismo musicale è una delle forme emergenti più innovative di turismo culturale, un fenomeno in crescita, indicato da molti come una imperdibile occasione di investimento.

Ad aprire la serata del 17, 21.30 Vecchio Carcere Mandamentale di Ischia Ponte, la proiezione del bel film documentario di John Turturro “Passione”,un viaggio per scoprire Napoli attraverso la sua grandissima produzione musicale. Lo sguardo del regista rievoca storie lontane e miti vicini, alterna l’amarcord alla ricostruzione, i caroselli canori alle voci di strada, la sceneggiata al videoclip, la storia della canzone alle storie che le canzoni narrano e nascondono. Da Peppe Barra a Raiz, da Massimo Ranieri a Fiorello, tutti ad interpretare un aspetto della storia della musica partenopea. Il film è un’emozione dall’inizio alla fine anche perché per la prima volta non ci sono luoghi comuni sulla città ma il tutto è raccontato con sincerità e passione cercando di scavare nelle ragioni di chi questa musica la porta con se da generazioni. A raccontare al pubblico le tappe e gli aneddoti del viaggio saranno Federico Vacalebre, noto critico musicale e co-sceneggiatore del film ed alcuni fra i protagonisti.

Il 18 invece il Castello Aragonese si popolerà con i marinai, i profeti e le balene di Vinicio Capossela che ritorna ad Ischia per presentare il suo ultimo album. Sarà un evento speciale perché proprio nella Cattedrale diroccata dell’Assunta Capossela ha registrato nello scorso settembre piano e voce. Il Castello Aragonese è un luogo simbolo dell'isola d'Ischia, situato nel caratteristico Borgo di Ischia Ponte, vide fra le sue mura accadere eventi importanti come le fastose nozze di Ferrante D'Avalos con Vittoria Colonna, che qui vi si stabilì per diversi anni. La caratteristica, che ha affascinato lo stesso Capossela, è rappresentata dall'essere un piccolo isolotto in mezzo al mare, che oltre agli edifici, è per lo più occupato da ruderi, orti e vigneti, collegato alla terra ferma da un lungo istmo. Per l’occasione anche l’ormai famoso Seiler, il piano-capodoglio, sarà issato fra le mura del castello. Viaggiatori di Note è un evento sostenuto dal Comune di Ischia.

Per info: www.viaggiatoridinote.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.